Torna anche quest’anno la maratona Telethon, ideata dalla fondazione omonima, che da più di 25 anni è dedita alla raccolta di fondi per la cura delle malattie genetiche rare attraverso il finanziamento di ricerca biomedica eccellente. Parallelamente alla “no stop” televisiva, si svolgeranno domani (13 dicembre), tantissime altre iniziative in tutto il Paese. Tra queste, la regata 100 vele per Telethon, organizzata dal Centro Velico Siciliano con la collaborazione dei circoli, Club Canottieri Roggero di Lauria, Circolo della Vela Sicilia, Società Canottieri Palermo, LNI Palermo, Velaclub Palermo, Yacht Club Mediterraneo.

“La cooperazione, la solidarietà, l’impegno e il coraggio, i mattoni alla base della vela e dello sport in generale – spiega il presidente Agostino Randazzo – trovano perfetta espressione nella causa della mini-regata di solidarietà che i nostri giovani atleti si accingono a disputare. Il prodigarsi per e con gli altri, per il raggiungimento dell’obiettivo, costituisce il fulcro del mondo velico e della campagna che Telethon porta avanti con dedizione da più di un ventennio. Partecipare attivamente a questa iniziativa ci rende orgogliosi”.

A portare i colori del Circolo della Vela Sicilia – sposando il messaggio di speranza e di cooperazione proprio di Telethon – ci saranno Armando Caronna e Oliver Riccobono (classe 2002), Armando Albanese (2003), Alfredo Spatafora (2000) e Federico Scrima (1999) coordinati e seguiti da Ernesto Martinez e Domi Aiello, allenatori rispettivamente della squadra Optimist e di quella Laser.

La regata partirà alle 10,30 dal Golfo di Palermo – Cala.