Sono 5 milioni e 988 mila euro i fondi assegnati dal Consiglio dei Ministri alla Regione Siciliana dal Fondo per Interventi Straordinari della Presidenza del Consiglio dei Ministri (ex art. 32 bis del D.L. 269/2003) finalizzato all’adeguamento strutturale e antisismico, ma anche alla costruzione di nuovi immobili sostitutivi di edifici esistenti non più idonei dal punto di vista sismico.

Soddisfatto l’Assessore Regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale Mariella Lo Bello che commenta “un altro importante passo verso l’adeguamento delle strutture scolastiche dell’isola che si va ad aggiungere ai consistenti interventi precedenti in materia di edilizia scolastica erogati nell’ultimo anno, grazie ai quali stiamo rendendo sempre più sicuri i nostri edifici scolastici e di conseguenza i nostri ragazzi”.

Si procederà, di concerto con il MIUR ed il Dipartimento alla Protezione Civile, all’individuazione degli interventi tramite il Piano di Edilizia Scolastica predisposto dal Dipartimento Regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale, l’elenco degli interventi selezionati dovrà essere trasmesso dalla Regione entro il 30 novembre 2015.