Stasera alle ore 18, in Via IV Novembre a Caltabellotta si inaugura la nuova sede della CGIL che è stata intitolata a Vito Marciante.

Alla cerimonia presenzieranno numerosi dirigenti provinciali del Sindacato e la Segretaria Generale della CGIL Agrigentina Mariella Lo Bello, oltre ai familiari del Sindacalista scomparso.

“Aprire nuove sedi sindacali o migliorare quelle esistenti è sempre un momento di festa e di gioia, ma anche un appuntamento di lotta e di testimonianza di un impegno civile: mai come in questa fase della nostra vita economica e sociale c’è bisogno di più Sindacato e di più CGIL – dichiara Mariella Lo Bello .

“A Caltabellotta la scelta di intitolare la nostra sede a Vito Marciante mi pare davvero quanto mai doverosa e bella.

Vito Marciante è stato uno dei nostri migliori e più amati dirigenti in questa Zona e della Provincia e la CGIL ricorda sempre gli Uomini e le Donne che l’hanno fatta grande. Di Vito Marciante tutti ricordano ancora la straordinaria umanità ed il trascinante impegno che metteva nell’impegno sindacale”.

Vito Marciante è morto il 1° Marzo del 1994 a soli 40 anni. Diplomatosi al liceo Scientifico di Sciacca ha frequentato la Facoltà di Giurisprudenza a Palermo per poi buttarsi anima e corpo nell’impegno sindacale e politico.

Nel 1980 riapre la CGIL di Caltabellotta, poi si impegnerà nella Segreteria della Camera del lavoro di Sciacca insieme a Mimmo Sandullo e a Massimo Raso.

È stato negli organismi provinciale della FILLEA e della FILCAMS CGIL. Attivissimo anche nella vita politica cittadina del suo Partito, è consigliere comunale del PCI e del PDS ed è stato anche Assessore e ViceSindaco del Comune di Caltabellotta.