Lo stato maggiore di Forza Italia per due giorni farà tappa a Catania per “MuovitItalia 015”, una manifestazione nazionale che negli anni scorsi ha toccato diverse regioni italiane e dal 16 al 18 ottobre farà base alla Plaja di Catania.

L’iniziativa, presentata oggi, è promossa dall’associazione “Meridiana” presieduta da Basilio Catanoso e di cui è fondatore Salvo Pogliese, e dalla “Fondazione della Libertà” di Altero Matteoli.

Il programma prevede gli interventi di esponenti politici anche di altri schieramenti, di rappresentati delle associazione di categoria e delle università e di tutto l’establishment di Forza Italia.

Si parte dalle riforme istituzionali, a pochi giorni dal voto al Senato, con protagonisti i parlamentari e con la chiusura affidata al capogruppo al Senato di Fi, Paolo Romani.

Venerdí si parlerà anche dell’economia che cambia e della battaglia sul merito con la chiusura di Renato Brunetta presidente del Gruppo F.I alla Camera. Sabato obiettivo sulla famiglia, con le conclusione del vice presidente del Senato, Maurizio Gasparri, e sulle origini dell’Italia nata dal Piave.

Nel pomeriggio la delegazione di Fi nel Ppe sarà al gran completo a Catania per parlare delle sfide che Europa e Italia sono chiamate ad affrontare, con tra l’altro Lara Comi, Elisabetta Gardini, Alessandra Mussolini. Chiuderà il dibattito il vice presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.

Sabato è in programma l’intervento di Giovanni Toti, mentre domenica parteciperanno gli esponenti di Lega, Cantiere Popolare, Mpa, Lista Musumeci, Fratelli D’Italia e l’intervento conclusivo di Altero Matteoli.

Sarà lo stesso Silvio Berlusconi a concludere la due giorni con un intervento telefonico.