Gran finale delle “Lezioni di Cucina” di Etnapolis domenica 31 maggio per la premiazione del gioco “Little Chef”. Non una gara, non un concorso, ma un esperimento – molto ben riuscito, a giudicare dalla felicità dei piccoli partecipanti – un vero gioco per avvicinare in cucina gli aspiranti cuochi under 14. Due gli appuntamenti della domenica culinaria di Etnapolis, stavolta dedicata ai bambini. Al mattino dalle 11 alle 13 l’ultima lezione di cucina per i piccoli con la supervisione degli chef professionisti dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei guidata da Seby Sorbello. Per partecipare basta presentarsi mezz’ora prima dell’inizio della lezione.

Nel pomeriggio, invece, dalle 17 alle 19 la premiazione dei sei migliori “Little Chef” selezionati durante gli ultimi mesi. Saranno premiati quei “talenti dei fornelli” che hanno positivamente impressionato gli chef per manualità, creatività, dimestichezza con gli ingredienti e, possibilmente, per la capacità di sporcare il meno possibile il banco lavoro della cucina. Pare sia un dettaglio che i professionisti della gastronomia (ma anche le mamme a casa) apprezzano particolarmente essendo indice di esperienza e abilità in cucina.

La squadra finale dei sei Little Chef sarà premiata in pubblico domenica pomeriggio: per ognuno di loro la divisa con il proprio nome e cognome ricamato sulla giacca e il candido cappello da chef. E poi l’opportunità di imparare dal vivo – affiancando gli chef durante iniziative benefiche – osservando i grandi professionisti di questo magnifico lavoro: un impegno che richiede passione, sacrificio, tante rinunce ma che certamente sa dare tante gratificazioni a chi ci crede davvero e si immagina un futuro professionale tra grandi cucine di ristoranti, trattorie o anche mense aziendali e scolastiche.