Varietà dell’offerta e contaminazione multiculturale sono i concetti alla base dell’evento “Mangia e passìa”, un mini festival del cibo di strada che si svolgerà nel borgo secentesco di Joppolo Giancaxio martedì 2 giugno dalle 17.00. L’iniziativa si inserisce all’interno della festa dei piccoli Comuni “Voler Bene all’Italia”, il progetto di Legambiente dedicato alla piccole realtà italiane.

Nella piazza centrale saranno proposti i cibi caratteristici siciliani: panelle, meusa, salsiccia, cudduruni, sfinciuni, arancini, ‘mpanata e ‘nfornatu, vino, oltre a specialità etniche d’eccezione, come couscous, chawarma e pane arabo. Un ampio spazio sarà dedicato inoltre all’esposizione di prodotti artigianali, mentre sul palco il Maestro Angelo di Marco dirigerà l’orchestra Blues Jeans. L’evento è curato dal Circolo Rabat di Legambiente in collaborazione con il presidio Slow Food di Agrigento e il patrocinio del Distretto Turistico Valle dei Templi e del Comune di Joppolo Giancaxio.

L’obiettivo condiviso è la qualificazione dell’offerta turistica, partendo dalle straordinarie peculiarità del territorio, dal paesaggio, alle atmosfere salubri dei borghi di campagna: realtà di indubbio pregio per qualità di vita e sostenibilità, capaci di attrarre visitatori dai comuni vicini, così come anche di offrire un turismo di tipo relazionale ad un viaggiatore che è alla ricerca di una dimensione più semplice dell’esistenza, ricca di valori, di relazioni umane e di tradizioni.