C’è un luogo dove il duello di domani sarà molto caldo. Un luogo dove metaforicamente si concentra la grande sfida di un’intera regione. Con la stessa tensione, la stessa carica agonistica forse di un derby calcistico Palermo Catania.

A Noto sotto lo sguardo imperioso della splendida chiesa di San Domenico lungo corso Vittorio Emanuele è qui che andrà in scena la contesa che alimenta polemiche e contrasti insanabili a distanza di anni.

Nel giorno di Santa Lucia, la santa patrona di Siracusa, si scontreranno Piero e Andrea. O meglio da un lato l’arancino (catanese) di Piero (FOTO), dall’altra l’arancina (palermitana) di Andrea (FOTO).

I due locali, le due rosticcerie, sono una di fronte all’altra e domani si contenderanno i clienti a suon di una delle più famose specialità siciliane conosciute in tutto il mondo.
Chissà chi ne venderà di più. Lo scopriremo solo domani quando alla fine Piero e Andrea faranno i conti e realizzeranno quante palle o coni di riso sono stati più apprezzati.

Vai alla Galleria Fotografica