Il dramma sacro della nascita di Gesù, raccontato con l’Opera dei Pupi. Venerdì 18 dicembre, alle 10 e alle 17.30, nella “Sala dei musici” di Palazzo Alliata di Villafranca, in piazza Bologni 20, andrà in scena la rappresentazione de “La Natività”, con i Pupi di Angelo Sicilia. Ingresso con contributo di 5 euro. Per contatti e prenotazioni, chiamare il numero 320-9592930.

La rappresentazione, a cura della Marionettistica popolare siciliana, è ispirata alla celeberrima Cantata dei pastori, testo pubblicato nel 1698 dall’abate Andrea Perrucci, autore e teorizzatore della commedia dell’arte, il quale scrisse una Natività con straordinari elementi grotteschi. Angelo Sicilia ne ha rielaborato il testo, attualizzandolo ed inserendo elementi tipici delle farse dell’Opra dei pupi siciliani.

La vicenda ruota attorno a un improbabile consesso di forze diaboliche che intende ad ogni costo impedire il viaggio di Maria e Giuseppe verso Betlemme e la nascita del Messia con risultati spesso esilaranti. Nella vicenda si inseriscono anche le maschere palermitane dell’Opra: i popolani Nofriu e Virticchiu, perennemente affamati, che daranno una mano alle forze celesti per la sconfitta definitiva delle sconclusionate forze malefiche impersonate dai diavoli. Alla fine il Messia nascerà con sembianze umane e riceverà l’adorazione dei Re Magi, dei pastori e degli stessi Nofriu e Virticchiu.