Il Comune di Valguarnera fa divieto assoluto di utilizzo dell’acqua per uso potabile, per alcune zone del paese:

“Visto il rapporto di prova n° 229/A – 2010 del 29/07/2010 prot. n° 796 da parte dell’ A.S.P. n° 4 di Enna – Laboratorio di sanità pubblica – assunto al prot. gen. del Comune in data 30/07/2010 prot. n° 10894 con il quale si segnala, a seguito di prelievo effettuato in via Garibaldi n° 32, fontanella via S. Antonino e Piazza Matrice, la presenza di “Batteri coliformi a 37°C ed Escherichia Coli” superiori ai limiti previsti dal D. Lgs. N° 31/01 e s.m.i..

Vista la proposta del 29/07/2010 prot. n° 6341/SIAN dell’ A.S.P. n° 4 di Enna – Dip. Prev. – Area Dipartimentale Igiene e Sanità Pubblica – assunto al prot. gen. del Comune in data 30/07/2010 prot. n° 10869, a disporre, lungo i tratti interessati dai suddetti campioni, il divieto di utilizzo dell’ acqua per uso potabile;

Vista la nota della Società Acquaenna prot. n° 198/UT/10 del 29/07/2010, assunta al prot. gen. del Comune in data 30/07/2010 prot. n° 10870 con la quale, tra l’ altro, informa di avere predisposto i relativi sopralluoghi e l’ aumento del quantitativo di ipoclorito in modo da riportare il valore entro le concentrazioni di sicurezza stabilite dalla normativa in vigore;

Ritenuto, nelle more che vengano eseguiti i necessari accertamenti da parte della Società Acquaenna oltre che verificata la potabilità dell’ acqua nella condotta in questione, di dover rispettare quanto comunicato dall’ A.S.P. di Enna.

Visto l’art. 69 dell’O.R.EE.LL.;

Visto l’OO.EE.LL. vigente nella Regione Siciliana;

O R D I N A

Nei tratti interessati dai campioni effettuati in via Garibaldi n° 32, fontanella via S. Antonino e Piazza Matrice è fatto divieto all’utilizzo dell’acqua per uso potabile;

D I S P O N E

– La trasmissione, per quanto di competenza, al Comando della Polizia Municipale, Dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale, alla Prefettura di Enna;

– L’ affissione di copia della presente all’ albo pretorio e nei siti in questione.

IL SINDACO

Lenza Sebastiano”