“Bene accordo su risorse decentrate al Comune di Palermo ma si proceda a verifica fondi per posizioni organizzative, oggi sovrastimate. Si destinino queste somme alla performance di tutti i dipendenti”.

Lo dicono Mario Basile (segretario provinciale Cisl Fp Palermo Trapani), di Pietro Chiaramonte (coordinatore provinciale Cisl Fp Palermo Trapani) e di Salvatore Lo Gelfo (segretario aziendale al Comune di Palermo della Cisl Fp Palermo Trapani) sull’intesa sottoscritta oggi fra organizzazioni sindacali e vertici amministrativi del Comune di Palermo.

“Abbiamo siglato l’intesa con l’amministrazione comunale di Palermo – continuano -perché siamo stati gli unici a pretendere un’operazione verità e trasparenza sulle integrazioni delle risorse mascherate fra le voci del fondo e sul recupero delle economie 2014 che la stessa amministrazione aveva congelato. Ora, come abbiamo messo a verbale nell’incontro, chiediamo che il Collegio dei revisori e i dirigenti responsabili procedano alla verifica di compatibilità delle risorse destinate alle posizioni organizzative, oggi sovrastimate per circa 500mila euro e non spendibili per il 2015. Questi fondi vanno destinati alla performance di tutto il personale, in particolare a quello part-time”.