Un 35enne di Troina, in provincia di Enna, e’ stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione nei confronti della propria madre.

La donna, secondo una ricostruzione degli investigatori, si trovava a casa insieme al figlio, con cui convive. Quando l’uomo ubriaco, si e’ scagliato contro di lei che si era rifiutata di dargli il denaro per acquistare altri alcolici.

Il 35enne ha iniziato a scaglierle contro le suppellettili presenti in cucina. L’episodio, secondo quanto accertato dai carabinieri, non e’ isolato.

La vittima gia’ all’inizio del mese si era recata in caserma, a Troina, per segnalare che il figlio, in piu’ occasioni, l’aveva malmenata e minacciata, sottoponendola anche ad una continua violenza psicologica mediante la continua richiesta di somme di denaro.

Inoltre, in precedenza, il 29 gennaio scorso, l’uomo era stato gia’ tratto in arresto per maltrattamenti nei confronti della propria convivente, alla quale procuro’ gravi lesioni provocandole un aborto. L’arrestato e’ stato condotto presso la casa circondariale di Enna.