Strasburgo, 20 Nov. – “Con il voto di oggi è stato premiato il grande lavoro, durato circa tre anni, con cui il Parlamento ha contribuito in maniera decisiva a formare le regole che disegneranno l’agricoltura degli anni a venire”. Così Giovanni La Via, capo delegazione del Ncd al Parlamento europeo e relatore della riforma della Politica Agricola Comune, commenta il voto con cui oggi l’Aula di Strasburgo ha dato il via libera definitivo alla riforma della PAC.

Per la prima volta –aggiunge La Via- il Parlamento ha rivestito il ruol di co-decisore nel processo di riforma, contribuendo in maniera significativa a porre sul tavolo delle trattative tutte quelle tematiche, queli quelle legate all’accordo sul quadro finanziario pluriennale, che il Consiglio voleva lasciare fuori. Se avremo una PAC più verde, che incentiva i giovani imprenditori agricoli, che rispetterà criteri più equi nella distribuzione dei pagamenti e –conclude- che snellirà notevolmente la mole burocratica, questo è merito anche del lavoro che abbiamo svolto in questi anni”.

PER SAPERNE DI PIÙ

www.giovannilavia.eu

Twitter: @giovannilavia
Facebook: /giovannilaviaeuroparl
Instagram: @giovannilavia
Google+: Giovanni La Via