Operai dell’Anas in azione da questa mattina per i lavori di recupero di alcuni tratti dissestati della strada statale 188, che collega Salemi a Gibellina. I cantieri sono stati aperti dopo la lettera scritta dal sindaco di Salemi, Domenico Venuti, che a fine luglio aveva chiesto all’Anas “un intervento urgente per la sistemazione del manto stradale” della principale via d’accesso alla città, che collega il centro abitato allo svincolo dell’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo.

Nella lettera, ultimo di una lunga serie di solleciti, Venuti aveva evidenziato i disagi subiti dagli automobilisti che ogni giorno percorrono quel tratto della 188: la strada, infatti, aveva subito diversi danni a seguito delle piogge invernali. Operai al lavoro anche nel tratto di strada in cui l’Anas aveva imposto il restringimento di carreggiata a seguito di una frana.

“Si tratta di un intervento tampone da parte dell’Anas – spiega Venuti – ma che consentirà comunque di sistemare la viabilità nei punti più critici. La 188 è un’arteria fondamentale per la nostra città e necessita di interventi radicali che risolvano una volta per tutte i problemi strutturali che ciclicamente si ripropongono. L’amministrazione comunale resterà vigile, così come già avvenuto per la Statale di collegamento con Marsala, e continuerà a chiedere all’Anas il massimo dell’attenzione”.