“Un Pd nuovo, che cambia natura ed è capace di abbattere i suoi totem ideologici e dare spazio ad una giovane proveniente da una esperienza come fu quella di Articolo 4. Un partito che si apre e che sceglie di essere luogo del rinnovamento, delle occasioni, della libertà”.

Luca Sammartino annuncia e saluta l’elezione di Alice Anselmo alla guida del gruppo Pd all’Ars.

“Un percorso comune, quello fatto con Alice, che ci ha portato fino a questa elezione. Un percorso durante il quale il Pd ha deciso che a guidare il gruppo all’Ars, sarebbe stato, in ogni caso, un giovane proveniente proprio dall’ex Articolo 4”.

“Il grande dibattito di queste settimane ci consegna, dunque, un partito rinnovato e capace di cambiare come ogni giovane sperava. Quella di Alice sarà una guida ‘fresca’ per un partito rinnovato che deve guardare al futuro e alla speranza”.

“Il prossimo passaggio dovrà essere l’unità di intenti per garantire al governo della Regione, nato anch’esso come ‘governo della speranza’, di fare le riforme che servono ai siciliani e di costruire un futuro migliore per l’Isola. E quindi l’invito e l’augurio per il nuovo capogruppo è che il Pd, trainando proprio la maggioranza e appellandosi anche alle forze d’opposizione, riesca a fare quelle riforme sulle cui gambe, e solo su quelle, può camminare questo governo. Serve un Pd unito che lavori insieme al di la delle correnti per ottenere questo risultato e da qui la scelta di Alice Anselmo”.

“Per quel che mi riguarda non si tratta di un passo indietro ma, casomai, di un passo avanti verso il superamento delle logiche di corrente e di una mano tesa proprio a questo governo che dovrà, però, dimostrarci attenzione ai siciliani ed alle loro esigenze”.

“Il prossimo passo – conclude Sammartino – spetterà proprio al governo sul quale, come maggioranza, dobbiamo continuare a vigilare invitandolo ad un ulteriore presa di coscienza per procedere con responsabilità ancora crescente”.

“Il gruppo parlamentare con l’elezione a capogruppo di Alice Anselmo- commenta il presidente del Pd Giuseppe Bruno –  ha fatto una scelta di rinnovamento e di qualità. Sono certo che lei, insieme a tutto i deputati del Pd, saprà rilanciare l’iniziativa legislativa del nostro partito guardando a quelle politiche innovative e di sviluppo che i cittadini si attendono”.

“Ringrazio in particolare Luca Sammartino – ha commentato la Anselmo – con il quale ho lavorato a lungo: la sua scelta  -ha aggiunto – dimostra la volontà di costruire un partito unito”.

“Insieme con i sei assessori e i quattro presidenti di commissione del Pd  – ha aggiunto il vicepresidente del gruppo Giovanni Panepinto – metteremo a punto un calendario di lavori intenso, che tenga conto delle tante emergenze dell’isola”.