La quinta Commissione consiliare permanente della Provincia Regionale di Caltanissetta, competente in tema di lavori pubblici, ha affrontato la questione del completamento dell’illuminazione lungo la Sp. 29 che collega il capoluogo con San Cataldo, meglio conosciuta come via “Due Fontane”.

L’organo consiliare, presieduto da Santo Mirisola e composto da Diego Dell’Uomini, Alessandra Ascia, Salvuccio Bellanca, Giovanni Cacioppo, Alfonso Cirrone Cipolla e Francesco La Rosa, ha incontrato il dirigente del Settore viabilità dell’ente Leonardo Golia ed il funzionario Giovanni Sammartino per conoscere lo stato del progetto che prevede l’illuminazione del tratto di strada di competenza provinciale.

Da ricordare che tale arteria per il primo tratto rientra nella competenza del Comune di Caltanissetta e per l’ultimo in quella del Comune di San Cataldo, tratti che sono già illuminati: il tronco ad oggi di proprietà provinciale ha una lunghezza di circa un chilometro e mezzo.

Per conoscere l’iter progettuale c’era già stata una precedente richiesta del consigliere Dell’Uomini. I funzionari hanno adesso informato la Commissione che l’Ufficio tecnico provinciale aveva già predisposto il progetto di completamento dell’illuminazione, per un importo complessivo di 160 mila euro, che ha poi subìto un fermo a causa del nuovo regolamento dei cottimi fiduciari.

Successivamente il progetto ha dovuto essere rivisto per quanto riguarda la parte del nuovo prezziario regionale, ed ora è pronto per essere appaltato: per cui a giorni si procederà con il relativo cottimo fiduciario. Il presidente Mirisola, a nome della Commissione, s’è pertanto dichiarato soddisfatto per lo sblocco della questione.

Fonte: CS – Provincia di Caltanissetta.