Tra ieri ed oggi Oltre 150 interventi gli interventi effettuati dai vigili del fuoco di Catania a causa del maltempo. Oltre a sopralluoghi e verifiche, si tratta soprattutto di richieste di assistenza per cornicioni pericolanti, distacchi di intonaci e allagamenti nelle zone della città e del resto della provincia maggiormente colpite dalle piogge di queste ore.

I vigili del fuoco fanno sapere  che rimangono in coda altre 50 richieste. Quella odierna è  una giornata da codice arancione in Sicilia Orientale. Nel Catanese sono rimaste chiuse in via precauzionale  le scuole di Acireale e Aci Castello: lo hanno deciso le rispettive amministrazione comunali.

Proprio stamani ad Acireale sono stati effettuato sopralluoghi, in base alle segnalazioni ricevute, nei plessi Arista di Guardia, Giuseppe Fanciulli, Grassi Pasini, Raciti, Giovanni XXIII di via Firenze .

Nessun esito preoccupante -ha detto l’assessore al ramo, Nando Ardita -. I tecnici del Comune hanno riscontrato che i plessi hanno retto bene alle violente piogge delle ultime ore, ma era importante effettuare una verifica, considerato che ormai fenomeni di questo tipo si abbattono sul nostro territorio con frequenza. Le uniche problematiche rilevate riguardano la Fanciulli, dove si sono riscontrate delle piccole infiltrazioni d’acqua piovana nelle aule della materna, la stessa problematica si è presentata nella palestra del plesso Raciti di via Salvatore Vigo e alla Grassi Pasini a causa degli infissi vetusti. Si tratta di problematiche che saranno del tutto risolte con gli importanti e attesi finanziamenti ottenuti sia per la Fanciulli, sia per la Pasini”.

Sempre nell’area Sud-est dell’Isola le previsioni meteorologiche indicano per la tarda mattinata piogge sparse, anche a carattere di rovesci temporaleschi localmente di forte intensità. Nulla da segnalare nella altre zone.