È partita ieri sera la rassegna Cabaret dalla scrittura al Palcoscenico organizzata dal teatro Agricantus. Una serie di spettacoli che mirano a valorizzare gli artisti e la scrittura brillante e divertente del nostro territorio sino al 5 settembre.

Il primo spettacolo ha visto come protagonista il comico palermitano Angelo Duro e la sua Pupi’s Swing Band. Un cabaret – concerto che racconta la Sicilia con le sue mille contraddizioni.

Uno swing comico e un po’ retrò , dove il protagonista canta, balla, recita, coinvolgendo il pubblico con l’energia e l’entusiasmo che lo caratterizzano.

Non mancano all’interno della pièce i continui riferimenti alla campagna salutista contro il fumo e la cattiva alimentazione portata da Angelo Duro già da diverso tempo in giro per l’Italia.

Di questi tempi far ridere è un impresa molto ardua e difficile“, ha dichiarato Angelo. “In questo momento della mia vita mi definirei comico da autoanalisi. Ossia almeno per una volta mi piacerebbe salire sul palco, parlare dei miei problemi e ridere grazie al pubblico. Quindi proprio il contrario di ciò che faccio.”

La rassegna prosegue stasera con Ecchè ciò scritto Giocondo? Lo spettacolo scritto ed interpretato da Giovanni Cangialosi.

Un susseguirsi di gag comiche dai temi più dispartati. Riferimenti continui sul rapporto conflittuale con la suocera, canzoncine esilaranti , monologhi sugli usi e costumi dei palermitani, sugli automobilisti indisciplinati e sui parcheggiatori abusivi. Insomma, un concentrato di sicilianità in poco più di un’ora di spettacolo.