Sono diversi i comuni della Sicilia orientale che hanno fatto scattare già le procedure previste in caso di allerta meteo. L’ondata di maltempo coinvolgerà tutta la Sicilia  ed il Dipartimento regionale di Protezione Civile, ha confermato che per domani è previsto un livello di allerta rosso in ogni zona dell’Isola.

“Dal pomeriggio di oggi e per le successive 24-36 ore – viene riportato nell’avviso – si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale; i fenomeni risulteranno essere a carattere diffuso con quantitativi puntualmente molto elevati nella giornata di mercoledì 09 settembre 2015. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensita’, frequente attivita’ elettrica, forti raffiche di vento e locali grandinate”.

GUARDA L’AVVISO DELLA PROTEZIONE CIVILE

A Catania fino alla serata di oggi l’allarme sarà arancione, ma a partire dalla mezzanotte diventerà rosso con forti piogge e temporali, raffiche di vento, fulmini e locali grandinate e mare mosso. Il pericolo sarà rappresentato, a Catania, anche dal riversarsi a valle dell’acqua piovana proveniente dall’Etna.

Sono già stati attivati i presidi operativi e, a partire dalla mezzanotte di oggi, entrerà in funzione il Centro operativo comunale (Coc) che, secondo quanto prevede il Piano di emergenza della città di Catania, coordinerà tutte le operazioni di Protezione civile.

A partire dalla mezzanotte e per tutta la giornata di mercoledì 9 settembre i cittadini catanesi sono dunque invitati alla massima prudenza, a uscire di casa il meno possibile, a non sostare nei piani al di sotto della sede stradale e a utilizzare solo in caso di estrema necessità i mezzi privati e di conseguenza a preferire quelli pubblici.

Per ogni segnalazione si potrà chiamare il numero 095/484000, che corrisponde al Centro segnalazione emergenze, attivo 24 ore su 24, oppure ai numeri 095/7101148-49-50-55. Si potranno inviare anche email all’indirizzo protezionecivile@comune.catania.it.

A Modica, in provincia di Ragusa, il sindaco ha da subito disposizioni per rendere operativo dalla mezzanotte di oggi il centro operativo comunale che predisporrà l’attività di presidio territoriale con il compito di monitorare le zone più a rischio a seguito delle forti precipitazioni.

Per qualsiasi emergenza il cittadino potrà chiamare il COC (centro operativo comunale) 0932/456295.

“Si invita la cittadinanza – si legge in un comunicato – a non spostarsi dalla propria abitazione se non per motivi di necessità e urgenza. Si sconsiglia di frequentare o sostare, per le prossime 36 ore, in ambienti come scantinati o cantine”.

Misure d’allerta anche ad Acicastello dove si invita la cittadinanza ad adottare le opportune cautele ed in particolare a: non uscire di casa se non in caso di estrema necessità, prestando la massima attenzione nell’utilizzare i veicoli sulla viabilità cittadina. Non sostare in prossimità di ponticelli ed in concomitanza con l’attraversamento di torrenti. Evitare di transitare nelle vie Vampolieri, Livorno, Dusmet, Scalazza, Litteri, Manzella, Vigo, Oliva San Mauro, Timparosa, Empedocle. Non stazionare in prossimità di alberi di medio – alto fusto. Non stazionare sui moli e nei Lungomari e proteggere adeguatamente i piani interrati e seminterrati e comunque tutte le proprietà sotto il livello delle adiacenti strade.

L’ufficio comunale di Protezione Civile ha altresì attivato il Presidio territoriale al quale ci si può rivolgere contattando il numero telefonico 320 4339686.

Anche ad Acireale saranno adottate tutte le misure utili a prevenire danni a cose e persone ovvero di salvaguardia della popolazione, a causa di fenomeni connessi a situazioni di rischio idrogeologico e/o idraulico, che possono determinarsi a causa di intense precipitazioni atmosferiche a carattere alluvionale.

Tra le misure da adottare nella fattispecie, anche per problematiche connesse alla viabilità, in previsione della situazione emergenziale rappresentata, si ritiene necessario di provvedere alla preventiva chiusura delle scuole di ogni ordine e grado ricadenti all’interno del territorio del Comune di Acireale.

“Considerate le precipitazioni previste a partire dalla serata di oggi e soprattutto per la giornata di domani – si legge in una nota – l’amministrazione comunale raccomanda prudenza a quanti dovranno uscire o recarsi al lavoro e invita i cittadini a mantenersi a distanza dai torrenti”.

L’Ufficio comunale della Protezione civile di Riposto rende noto che dal pomeriggio di oggi, martedì 8 settembre 2015, sul territorio comunale è scattato l’allerta meteo e sono quindi sono state attivate tutte le procedure previste in questi casi.
Fino alla serata di oggi l’allarme sarà arancione, ma a partire dalla mezzanotte diventerà rosso con forti piogge e temporali, raffiche di vento, fulmini e locali grandinate e mare mosso. Il pericolo sarà rappresentato, nell’area Jonica, anche dal riversarsi a valle dell’acqua piovana proveniente dall’Etna.
Il sindaco di Riposto Enzo Caragliano si appresta a firmare apposita ordinanza con sospensione delle attività didattiche e chiusura degli impianti sportivi nonché parchi comunali, per la giornata di domani mercoledì 9 settembre.