A Catania scuole chiuse per l’allerta meteo diffuso dalla Protezione civile regionale. Lo ha deciso l’Amministrazione comunale che ha diramato un comunicato stampa dopo una consultazione con gli esperti. Gli alunni e i bambini degli asili dovranno rimanere a casa.

Sono sospese – a titolo precauzionale – tutte le attività didattiche (lezioni, esami, esercitazioni e altro) previste nei dipartimenti dell’Università di Catania. La lezione del ciclo “Incipit” è rinviata a data da destinarsi.

Si prevedono per 24-36 ore piogge di forte intensità e temporali con fulmini, forte vento, mare molto mosso e una sensibile diminuzione delle temperature massime.

Nel comunicato del Comune si invita “alla massima prudenza, a uscire di casa il meno possibile, a non sostare nei piani al di sotto della sede stradale e a utilizzare solo in caso di estrema necessità i mezzi privati e di conseguenza a preferire quelli pubblici”.

Per ogni segnalazione si può chiamare il numero 095/484000, che corrisponde al Centro segnalazione emergenze della Protezione civile comunale, attivo 24 ore su 24, oppure ai numeri 095/7101148-49-50-55.

Anche il sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo, ha disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in tutto il territorio comunale e l’attivazione del presidio operativo permanente di Protezione Civile per la verifica delle criticità.

In una nota si raccomanda di limitare al minimo indispensabile gli spostamenti e cautela nel transito e nello stazionamento in piazza Agostino Pennisi, via delle Terme, via Agrumicoltura, via San Girolamo, via Provinciale per Risposto, via Provinciale per Santa Maria Ammalati, viale Cristoforo Colombo, via Caronia e nella frazione di Aci Platani. Si ricorda soprattutto di evitare di stazionare e transitare nelle aree prossime ai torrenti.

A Riposto scuole, parchi ed impianti sportivi restano chiuso: lo ha disposto il sindaco Vincenzo Caragliano.

Nel paese jonico da evitare le aree a rischio: sottopassi ferroviari, spiaggie e aree portuali, così si invita a percorrere con cautela le sedi stradali nelle quali possono verificarsi accumuli di acqua piovana e materiali per piogge, mareggiate  ed esondazioni, in particolare il Lungomare Pantano, la Via Simone Grasso a Torre, il Viale Amendola, il Viale Immacolata, la Via Carbonaro.

Eventuali segnalazioni al numero verde comunale collegato al servizio di pronta reperibilità, 800213544.

Anche ad Aci Castello le scuole oggi restano chiuse e sono da evitare il lungomare, i moli e le vie  Vampolieri, Livorno, Dusmet, Scalazza, Litteri, Manzella, Vigo, Oliva San Mauro, Timparosa, Empedocle.

L’ufficio comunale di Protezione Civile ha inoltre attivato il Presidio territoriale al quale ci si può rivolgere contattando il numero telefonico 320 4339686.

Stessa misura è stata disposta anche a Santa Venerina, Misterbianco, Paternò, Motta Sant’Anastasia e Tremestieri Etneo.