E’ stato approvato il progetto di ricostruzione di 24 abitazioni nel territorio messinese colpito dagli eventi alluvionali. Gli interventi si concentreranno a Saponara, Barcellona e Rometta. Per il progetto sono stati stanziati oltre 812 mila euro.

Un incontro per assicurare la supervisione nella gestione dei fondi, provenienti dagli sms e dalle telefonate degli italiani, raccolti in favore delle popolazione colpite dalle alluvioni del 2011 si è svolto questa mattina nella sede del Dipartimento della Protezione Civile. Al vertice hanno preso parte i rappresentanti di Liguria, Toscana e Sicilia, gli operatori della telefonia e del mondo dell’informazione e il Comitato dei Garanti.

E’ stato fatto il punto,  invece, sullo stato di avanzamento dei progetti già in corso. In particolare, la Toscana ha presentato i dettagli del crono programma per la realizzazione della Scuola Elementare “Micheloni” ad Aulla, che dovrebbe essere realizzata entro il 2014 e che si inserisce in un piano più articolato di delocalizzazione di tutti gli edifici pubblici a causa del rischio idrogeologico. Per quanto riguarda la Liguria, il Comitato dei Garanti ha deliberato lo stanziamento delle somme residue: sono infatti ultimati i lavori di ripristino della viabilità e dei servizi essenziali nel Comune di Borghetto Vara, frazione di Cassana, e sono in via di completamento gli interventi per la messa in sicurezza del rio Fereggiano in corrispondenza con la scuola Giovanni XXIII nel comune di Genova.

clap