Due giorni dedicati alla pulizia dei fondali. Domani e domenica, un gruppo di subacquei ed apneisti volontari dell’Orca scuola sub di Mondello e dell’associazione Apnea Palermo sarà impegnato nelle acque del golfo di Mondello. Più precisamente, nel fondale sottostante e antistante l’antico stabilimento balneare (domani alle 13) e al porticciolo di Mondello (domenica dalle 9 alle 14).

L’iniziativa si chiama “Prendi la bombola e spazza – una giornata per l’ambiente” ed è stata ideata dall’agenzia didattica subacquea Isda (International scuba diving academy) e promossa dalla Mondello Italo-Belga. A dirigere le operazioni di pulizia dei fondali sarà l’Orca scuola sub di Mondello, in collaborazione con la Capitaneria di porto.

Nelle precedenti edizioni di “Prendi la bombola e spazza”, che si sono svolte a Mondello (2008, 2009, 2010), i volontari hanno recuperato dal mare rifiuti di ogni tipo: copertoni, plastica, lattine, vetro, ma anche numerose batterie di automobili e barche, altamente tossiche sia per l’ambiente marino che per l’uomo. E ancora: motorini, sedie, monopattini, un’intera cancellata, persino un albero di Natale.

Le operazioni di pulizia saranno svolte in massima sicurezza. Tutti i volontari avranno in dotazione guanti ed appositi retini. Dei rifiuti ingombranti si occuperanno squadre specializzate, che li estrarranno dall’acqua con l’ausilio di palloni di sollevamento.

Imbarcazioni della Capitaneria di porto e delle associazioni coinvolte metteranno in sicurezza lo specchio di mare in cui verrà effettuata la pulizia. Tutti i rifiuti saranno differenziati in cassoni scarrabili messi a disposizione dalla Rap. I volontari provvederanno anche a smaltire una piccola imbarcazione semidistrutta, che si trova attualmente sul molo del porticciolo.