Il giudice delegato presso la sezione fallimentare del Tribunale di Palermo, con provvedimento del 14 giugno 2013, ha autorizzato per Amia Spa e per Amia Essemme Srl in fallimento la prosecuzione dell’esercizio provvisorio delle imprese fino al 22 luglio 2013. La decisione, comunica l’azienda di piazzetta Cairoli in una nota, è stata presa “ai fini della maggior fruttuosità della liquidazione dei complessi aziendali”.

(dd)