Sul voto per le prossime elezioni amministrative del 26 e 27 maggio in Sicilia, che vede il rinnovo anche della Provincia di Palermo, il leader del Pid-Cantiere Popolare, Saverio Romano, nel corso di un forum all’agenzia ITALPRESS, conferma la candidatura di Giovanni Avanti attuale presidente, in quota Pid, “per ragioni politiche di continuita’ – dice -, e’ giusto si ricandidi un presidente che ha lavorato bene senza macchiarsi di ignominia, e poi per ragioni elettorali visto che raccoglie attorno a se’ popolarita’”.

“Le alleanze – aggiunge – non possono che ricalcare quelle che stanno lavorando nel contesto nazionale anche se c’e’ un movimento
nell’area moderata presente sul territorio che ha bisogno di trovare un interlocutore. Noi dobbiamo fare crescere la nostra
presenza sul territorio con una politica seria. Quello che rimprovero a me stesso – conclude Romano – ed al centro destra e’
che un po’ abbiamo mollato su spinta ed iniziativa politica.

Ritrovando questo chi vorra’ partecipare a questa ampia coalizione del centro-destra sara’ benvenuto. Se cosi’ fosse stato per le
regionali avremmo vinto le elezioni e Crocetta non avrebbe governato la Sicilia con il 14% del consenso”.

L.A.