E’ ancora un nulla di fatto sull’elezione del consiglio di amministrazione della spa Airgest che gestisce l’aeroporto  “Vincenzo Florio” di Trapani. Le due designazioni fatte dalla Regione non rispettano la norma sulla parità di genere. Il governo Crocetta aveva designato il manager Franco Giudice, presidente in pectore del nuovo cda Airgest, e il direttore generale dell’assessorato alle Infrastrutture, Fulvio Bellomo.

Uno dei due avrebbe dovuto cedere il posto a una donna, affinché la legge fosse rispettata, ma lunedì scorso il governo regionale non si è presentato all’assemblea con il proprio rappresentante e quindi le due nomine sono rimaste inalterate.

“Una situazione di stallo inammissibile – interviene l’associazione di promozione sociale Fiori di Acciaio già apripista della denuncia sociale sulle nomine nell’assetto amministrativo Gesap con cinque uomini su cinque in Cda e cinque uomini su cinque nel collegio sindacale -. Non è accettabile pensare che, sia per gli amministratori di questa città che per gli amministratori di questa Regione, non esista una sola donna capace, competente, professionale e meritevole di ricoprire un ruolo gestionale e di controllo, come non è accettabile credere che un consiglio di amministrazione e un collegio sindacale così tanto irrispettosi della legge come quelli della Gesap possano mantenere, come se nulla fosse, nel silenzio generale, la loro illegittima governance!”.