Ci sono anche Palermo e Catania tra le undici grandi città italiane in deflazione. E’ il quadro che emerge da uno studio dell’Istat relativo al mese di novembre.

Le città in cui i tassi d’inflazione sono sotto lo zero a novembre e dove si è registrata la riduzione più forte dei prezzi sono Bologna, Padova, Palermo, Catania, Perugia, Cagliari, Bari, Verona, Venezia, Modena ed Aosta.

Per l’Istat il ribasso mensile “è da ascrivere principalmente alla diminuzione dei prezzi dei Servizi ricreativi, culturali e della cura della persona(-1,6%), dovuta soprattutto ai Servizi ricettivi e di ristorazione (-2,2%) e al calo dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (-1,2%); queste diminuzioni sono in parte mitigate dai rialzi congiunturali dei prezzi degli Alimentari non lavorati (+0,7%)”.

L’Istituto di statistica ha anche confermato la debolezza dell’andamento dell’inflazione: a novembre l’indice nazionale dei prezzi al consumo, al lordo dei tabacchi, è sceso dello 0,4% rispetto ad ottobre ed aumentato dello 0,1% nei confronti di novembre 2014.