Continuano i disagi per i passeggeri in partenza e in arrivo a Catania. E’ stato prolungato fino alle 19 lo stop alle partenze e agli arrivi all’aeroporto Fontanarossa, con la chiusura del settore di volo B3.

A causa la continua emissione di cenere lavica dell’Etna, non sarà possibile nello scalo etneo alcun atterraggio e decollo fino alle 13.

L’unità di crisi è riunita in via permanente.

Ieri era stata un’altra giornata di disagi per i passeggeri. Di mattina la chiusura temporanea di un’ora, nel tardo pomeriggio la chiusura dei settori di volo B2 e B3 con nessuna partenza, nè arrivo e con voli cancellati o dirottati sullo scalo di Palermo, fino alle sei di oggi, quando è stata deciso di prolungarne la chiusura.

Gli esperti dell’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia monitorano costantemente l’Etna e il fenomeno parossistico in corso dal cratere Voragine. Ieri le colonne di lava sono state alte fino a 7 chilometri.

(foto Etna Ingv)