Stando ad Apcoa, avrebbero dovuto pagare rispettivamente 900 e 3.500 euro come corrispettivi delle multe ricevute per aver parcheggiato senza pagare nelle zone blu gestite dalla società. E invece, il giudice di pace di Mantova ha revocato i decreti ingiuntivi destinati ai due automobilisti palermitani che avevano dovuto rivolgersi al tribunale della città lombarda.

L’incompetenza territoriale di Mantova sui ricorsi contro Apcoa era stata dichiarata lo scorso agosto da un giudice della città lombarda, accogliendo così il rilievo della difesa – gli avvocati Gaia Matteini e Filippo Di Pace del foro di Palermo, e Giorgio Bassi del foro di Mantova – degli automobilisti del capoluogo siciliano che si erano affidati a Federconsumatori.

Foro competente non è dunque quello in cui ha la sede Apcoa bensì in cui ha la residenza il consumatore. “Apcoa aveva tentato di sottrarsi alla competenza del Giudice palermitano – dice Lillo Vizzini, presidente di Federconsumatori – forse auspicando che i consumatori avrebbero preferito pagare anziché sostenere i costi di un giudizio fuori sede. Ancora una volta, la perseveranza nella difesa dei propri diritti ha dato i suoi frutti, anche se si è dovuto andare fino a Mantova affinché ciò fosse riconosciuto”.