Riavviato il dialogo tra l’amministrazione comunale di Palermo e Apcoa, la società che gestisce migliaia di parcheggi a “strisce blu” nel capoluogo siciliano. E’ quanto comunica in una nota il Comune, secondo cui a seguito di un incontro presso l’assessorato alla Mobilità, si è giunti alla determinazione di avviare un corso, gestito dalla polizia municipale, per formare gli ausiliari del traffico che, per conto di Apcoa, potranno garantire un servizio di emissione di sanzioni amministrative al fine di evitare una cattiva gestione delle strisce blu la cui sosta, in alcuni casi, è gestita dai parcheggiatori abusivi.

Su sollecitazione dell’amministrazione comunale la ditta Apcoa, a conferma di un nuovo dialogo aperto con la città, garantirà un servizio straordinario con tariffe scontate per l’uso del parcheggio di piazza Vittorio Emanuele Orlando sottostante il Tribunale.

Infatti, a partire dal giorno del Festino, il 14 luglio, fino al 15 settembre si potrà sostare all’interno del parcheggio al costo di 1 euro per ora fino ad un massimo di 2 euro dalle 16 alle 20; mentre verrà applicata la tariffa forfettaria di solo 1 euro per tutti quelli che sosteranno dalle 20 alle 7 del giorno successivo.

“Con queste tariffe – dichiara il sindaco Leoluca Orlando – Apcoa garantisce a tutti i palermitani che vogliono partecipare al Festino e ai tanti giovani che frequentano il centro storico nelle ore serali e notturne la possibilità di un parcheggio a costo bassissimo e porgo, quindi, il mio apprezzamento per Apcoa che in questo modo riapre un dialogo positivo con la città.

“Siamo sicuri che i palermitani apprezzeranno queste tariffe – afferma l’assessore alla Mobilità Giusto Catania – e che il centro storico, grazie alla collaborazione di Apcoa, potrà svuotarsi dalle tante automobili che rendono difficoltosa la vivibilità e la viabilità. Questa scelta commerciale di Apcoa, frutto di un dialogo col Comune di Palermo, è funzionale ad attivare una grande area parcheggio, a pochi metri dal Teatro Massimo, di supporto alle pedonalizzazioni del Centro storico. L’accordo con Apcoa è il primo passo di una strategia complessiva – continua Catania – infatti nei prossimi giorni si potranno concretizzare altre soluzioni simili, in altre aree adiacenti al centro storico, al fine di sgomberare il campo dal falso mito che in prossimità della città storica non vi siano parcheggi sufficienti a supportare la pedonalizzazione”.