Futuro a rischio per il servizio idrico nel Palermitano e per i dipendenti di Aps che lunedì, alle 11, si riuniranno in assemblea al Centro Don Orione di via Pacinotti. All’ordine del giorno la scadenza, il 30 settembre, del contratto di affitto con la curatela fallimentare del ramo di azienda Aps da parte di Amap, che ha temporaneamente curato il servizio.

Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil ieri si sono incontrati con la presidente dell’Amap Maria Prestigiacomo,  assistita dal responsabile servizi aree generali e dal responsabili per le relazioni sindacali. La presidente Prestigiacomo ha consegnato ai sindacati la lettera inviata alle istituzioni con la quale la società partecipata dichiara la propria disponibilità alla proroga del contratto di affitto limitatamente al periodo 1 ottobre 201- 30 novembre 2015 purché entro il 30 novembre si pongano in essere gli adempimenti per formalizzare l’affidamento definitivo del servizio idrico integrato ad Amap.