Due scheletri, probabilmente risalenti al  periodo tra il V e il VI secolo dopo Cristo, dunque di epoca romana e non greca, sono stati ritrovati a pochi metri dal tempio della Concordia, nel cuore della Valle dei Templi di Agrigento.ù

La scoperta è avvenuta durante lo scavo archeologico programmato in convenzione con il corso di laurea in Beni culturali che ha sede proprio ad Agrigento. Gli studenti universitari, dunque, per la prima volta, hanno potuto fare concretamente pratica con un ritrovamento di grande  importanza.

Gli studiosi dell’ente Parco e gli archeologi stanno lavorando per approfondire la conoscenza del periodo romano, individuando quest’area come di particolare interesse per le novità che può riservare. La valle dei templi non è nuova a queste sorprese e potrebbe riservarne ancora tante altre. L’ultimo ritrovamento di questo tipo, sempre nella stessa area, risale appena ad un paio di anni fa.

La zona,  a pochi metri dal tempio della Concordia, sembrerebbe indicare un luogo di sepoltura multipla, forse una vera e propria necropoli.