Il 28 febbraio presso l’Arci Anexxia in viale africa 31/g si esibirà Barbagallo

Carlo Barbagallo nasce nel 1985 a Siracusa registra le proprie cose in casa sin da piccolissimo, sperimentando in ogni modo sulle (non) possibilità dell’home recording; i suoi album casalinghi degli ultimi anni sono stati resi disponibili in download gratuito attraverso la propria netlabel Barbie Noja Records.

Dal 1996 suona con i Suzanne’Silver (un disco per l’etichetta di Olympia –WA- Radio Is Down e un tour negli Stati Uniti). Batterista de La Petroliera nei suoi pochissimi mesi di vita nel 2003.

Dal 2005 si cimenta nell’arrangiare a proprio modo le famose Gymnopedies & Gnossiennes di Erik Satie. Nel 2006 forma i Redondo con Giovanni Fiderio (Mashrooms / Tapso II) e Vincenzo Tabacco (Poor Guitarman); un progetto di musica dal vivo per cortometraggi d’epoca; hanno collaborato ai Redondo anche Mauro Felice (Suzanne’Silver / Decabr) & Giuseppe Schillaci (Diane And The Shell).

Sempre nel 2006 forma le Tempestine con Lorenzo Urciullo (The Last Merendina / Albanopower) per portare dal vivo in acustico-elettrico i rispetti progetti casalinghi. Dal 2007 Barbagallo realizza colonne sonore per documentari e cortometraggi; forma il duo di libera improvvisazione e sperimentazione elettro-acustica Les Dix-huit Secondes, ispirato alla poetica di Antonin Artaud. Nel 2008 entra negli Albanopower (42 Records). Attualmente Barbagallo sta collaborando, in veste di produttore e arrangiatore, con i Freedom Or Not (Boom Devil Records / Irma).