Si aspettavano il sorpasso. Prima delle elezioni gli umori erano decisamente di sana euforia. Tutti i segnali c’erano. Prima le proiezioni e poi i voti che uscivano dalle urne hanno tarpato le ali al movimento Cinque Stelle.

L’aria della sconfitta si sentiva in via Mattarella, nella sede palermitana dei grillini. Un solo televisore acceso e tanti computer su cui gli attivisti segnavano i voti che a poco a poco portavano i rappresentanti di lista. Risultati che confermavano la sconfitta in Sicilia.

“Siamo tranquilli – dice Rita Di Benedetto, deputato nazionale del Movimento Cinque Stelle – i dati sono ancora provvisori e non possiamo fare valutazioni politiche. Aspettiamo i dati reali. Noi siamo qui insieme come sempre”.

Dai dati che arrivano alla sede di via Mattarella emerge che ci sono partiti che reggono ancora nei quartieri periferici. “Allo Zen resta forte Forza Italia – dicono gli attivisti – Questo è un dato che una volta chiuso lo spoglio dovrà essere analizzato e valutato”.