Lunedì il presidente della Regione dovrà incontrare gli alleati del Pd che già lanciano messaggi di azzeramento della giunta. Messaggi che come sempre cadranno nel vuoto ma nell’ultimo sabato di agosto a riscaldare la politica siciliana ci pensa un tweet del vice presidente di Confindustria Ivan lo Bello.

“Priorità in Sicilia è ridefinire il rapporto tra Assemblea e governo, le competenze spesso si sovrappongono: poltiglia immangiabile”.

Una espressione forte che colpisce tanto l’Ars quanto il governo guidato da Rosario Crocetta. Secondo il numero due degli industriali, già presidente di Sicindustria, “la questione economica e politica è cruciale nelle vicende siciliane. Senza grandi cambiamenti la Sicilia rischia di rimanere la regione del sottosviluppo, strumento funzionale a impedire qualunque forma di innovazione”.

Lo Bello non si ferma qui e prosegue su Twitter: “La legge elettorale è fondamentale, altrimenti la Sicilia non riuscirà a cambiare fino in fondo”.

Proprio Lo Bello era stato il primo personaggio non politico (in senso stretto) a difendere, nel pieno delle polemiche e prima di Crocetta, l’assessore regionale alla Formazione Nelli Scilabra che si vocifera sia sempre più vicina agli industriali. Il tweet di Lo Bello, adesso, potrebbe essere la prima schermaglia in vista della discussone che inizierà lunedì sulla giunta Crocetta.