Si è insediato questa mattina nel ruolo di Direttore generale dell’Asp di Palermo, Antonino Candela, 48 anni, laureato in Economia e Commercio, fino a ieri Commissario straordinario della stessa Azienda. Rimarrà in carica tre anni.

“L’obiettivo è di proseguire lungo la strada della continuità – ha sottolineato Candela – sburocratizzazione e snellimento delle procedure saranno i traguardi dell’immediato futuro, ma soprattutto ulteriore potenziamento dell’offerta sanitaria territoriale. Proseguiremo anche nel percorso di avvicinare sempre più la gente al Servizio Sanitario andando noi incontro ai cittadini e non viceversa. Tra le prime cose da fare, sicuramente ci sono da rivedere e rivisitare sia il modello organizzativo della Salute Mentale, sia dei Consultori familiari”. 

Il Direttore generale dell’Asp di Palermo ha nominato quale Direttore sanitario, Giuseppe Noto, che ricopriva lo stesso ruolo anche nella gestione commissariale.