Alle 20.45, allo stadio San Paolo di Napoli, andrà di scena il Derby del Sud (o delle due Sicilia per gli appassionati di storia): il Palermo di Delio Rossi affronterà il Napoli di Walter Mazzarri.

Un match importante, quindi, non solo per la classifica di entrambe le squadre perché caricato, come sempre, di tanta emozione.

Uno che vivrà questa partita in modo molto particolare è senz’altro il cantante palermitano Tony Colombo, che deve il suo lancio ad un napoletano doc: Mario Merola. Ed è, soprattutto, molto amato nella città partenopea.

Domanda d’obbligo: stasera per chi tiferai?

“Il mio è un cuore diviso in due parti… come potrei tifare per una a scapito dell’altra? Palermo è la mia città Natale, Napoli il trampolino dei natali del mio successo …tifo per lo sport. Per quello serio, lontano dalla violenza e dagli eccessi. Che vinca il migliore!”

Palermo – Napoli è un derby. Le due tifoserie si rispettano, perché le due città si amano vicendevolmente. Hai mai vissuto da vicino il tifo partenopeo, magari al San Paolo? E quello al Renzo Barbera?

“Amando sia Napoli che Palermo ho vissuto in entrambe il tifo direttamente dalle curve sia del San Paolo che del Barbera. Lunedì tiferò per la migliore squadra direttamente dallo stadio partenopeo“.

Purtroppo Napoli – Palermo è anche il derby della monnezza. Un doloroso problema quotidiano…

– “È una realtà che rattrista tutti. Ma è ancora peggio se penso che è una problematica legata esclusivamente alle amministrazioni politiche. Napoli e Palermo sono due città meravigliose e devono al più presto risalire da questa emergenza per riappropriarsi della loro reale veste di punte di bellezze del patrimonio artistico al mondo”.

Questo è Tony Colombo, tifoso di entrambe. Un palermitano amato a Napoli, dove il 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, alle 20, canterà al Pala Partenope.