I ladri di materiale ferroso stanno progressivamente smantellando la ferrovia Gela-Caltagirone-Catania da quando (l’8 marzo del 2011) è stata chiusa per il crollo di un ponte in contrada “Angeli”, nel territorio di Niscemi, e non più riaperta.

La polizia, ieri, ha denunciato per furto aggravato due pregiudicati di 28 e 25 anni che trasportavano sulla loro Lancia Ypsilon 10 oltre 500 cosiddette “caviglie di attacco in ferro” che servono a bloccare i binari alle traversine in legno.

Le avevano appena smontate in un tratto della linea ferrovia alla periferia del paese. Il materiale rubato, quasi tre quintali, e l’automobile sono stati sequestrati.