È stato un attentatore suicida a farsi esplodere all’aeroporto di Domodedovo a Mosca.

Lo ha affermato un fonte citata dall’Interfax.

Il bilancio delle vittime è al momento di 31 morti e 130 feriti.

L’esplosione sarebbe avvuta nell’area bagagli verso le 16.40 ora di Mosca, le 14.40
italiane.

Dalla zona, avvolta dal fumo, sono stati fatti subito  evacuare tutti i passeggeri in arrivo.

La polizia di Mosca ha subito ordinato controlli serrati nelle stazioni delle  metro e negli altri principali punti nevralgici della città nel timore che possano essere condotti a termine altri  attentati.

Aggiornato alle 15.46