Considero qualsiasi lettore come un giudice, il quale con i suoi commenti, positivi o negativi, esprime la sua personale opinione. Talvolta in contrasto con chi stende un post, ma rimane sempre una forma d’insegnamento. Anche per voi è Natale, voi che avete manifestato con i vostri commenti, i propri pareri, le vostre sensazioni e i vostri stati d’animo. Auguro di vivere queste giornate natalizie con assoluta serenità, indirizzandoci in un mondo più cristallino.

Da parte mia,ho sempre dirottato i post verso coloro che ancora oggi non hanno una posizione sociale e vivono nell’ incuria. Per me rimane una “battaglia”, affinché si sveglino i mass media e pensino anche a loro, perché il Santo Natale, non deve essere espressione soltanto di augurio fatto di soliti biglietti augurali o telefonici, ma fare un qualcosa di concreto. Qui non occorrono aforismi o citazioni, perché la nostra vita già rappresenta queste espressioni.

Andiamo avanti, auspichiamo che il nuovo anno porti nei nostri cuori un mondo diverso, non tanto per noi, ma per i nostri figli, che sono stanchi di vedere immagini non adatte alla loro età. Io, con i miei post, voi con i vostri commenti costruttivi, facciamo un negoziato? Riportare valore a questa società che sta mutando vertiginosamente.

Auguri.