Il Krav Maga, la tecnica (quarta parte)

Il Krav Maga nasce più che altro come “metodo”. Le sue tecniche hanno come base, tra l’altro, quelle del ju-jitsu giapponese, e di altre arti marziali “tradizionali”, con una serie di adattamenti resi necessari dalle esigenze appunto di facilità di insegnamento senza perdita di efficacia.

0 condivisioni

La Storia del Krav Maga (terza parte)

Il Krav Maga è stato “codificato” in Israele negli anni ’40 ad opera di Imi Lichtenfeld, che vide già all’epoca la necessità di un metodo marziale pensato per esigenze militari di sopravvivenza.

0 condivisioni

Il Krav Maga, il ritmo della lezione in palestra (seconda parte)

In questi ultimi anni sono decisamente aumentati i centri dove poter imparare il Krav Maga, con una chiara inversione di tendenza rispetto alle arti marziali tradizionali, che sembrano purtroppo in generale flessione.

0 condivisioni

Il Krav Maga, da Israele alle Palestre della Sicilia (Prima Parte)

Le arti marziali sono da sempre presenti nelle civiltà che si sono sviluppate in tutti gli angoli della terra. Il Krav Maga è un metodo di difesa personale a mani nude, sviluppato in Israele nella seconda metà del ‘900. Come molte altre arti o metodi, si fonda su tecniche in parte già viste in precedenza, in quanto fondate sulla immutabile meccanica del corpo umano, già straordinariamente nota ai praticanti di molti secoli fa.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui