venerdì - 15 novembre 2019

 

la regione 'uccide' anche le eccellenze

La Regione butta via altre risorse
A rischio i fondi per il Brass

Lo denuncia il componente della Commissione Cultura dell’Ars Nello Musumeci che spiega come i ritardi regionali rischiano di far perdere anche risorse comunitarie

0 condivisioni

operazione della Finanza a messina

Luci di Natale pericolose
La Finanza ne sequestra quattromila

Controlli della Finanza portano a sequestrare il materiale in un negozio del centro di Messina gestito da cinesi che utilizzavano anche 5 lavoratori completamente in nero

0 condivisioni

torna la Finanza creativa in sicilia?

Creatività per far quadrare i conti
Crocetta ritrova soldi ‘scomparsi’

Un assestamento di bilancio ‘a sorpresa’ dimezza i residui attivi e, come per magia, taglia di due terzi le rate del mutuo della Regione

0 condivisioni

fra 15 giorni ragioneria senza personale

A Cefalù stop alla cassa comunale
Primo effetto della norma sui precari

La norma che impedisce la proroga dei contratti a precari azzera,al 1 gennaio, la ragioneria del Comune. la conseguenza sarà il blocco della cassa comunale e di tutti i pagamenti, gli incassi e i servizi connessi

0 condivisioni

oggi nuovo incontro sui conti

Ancora un nulla di fatto in giunta regionale
Bilancio bloccato e Crocetta vola a Roma

La giunta ha dovuto rinviare ancora l’approvazione della manovra da mandare all’Ars.  mancano ormai solo quindici giorni alla fine dell’anno senza che si parli di esercizio provvisorio

0 condivisioni

la sfiducia porta bene secondo il presidente

Crocetta all’Ars, bocciata la sfiducia
“Ora legge regionale per i precari”

Rosario Crocetta torna in sella a Palermo e parla della mozione di sfiducia che è solo una formalità bocciata poi in serata e dei precari, della finanziaria e dei bilanci siciliani

0 condivisioni

in settemila a rischio per effetto del provvedimento

Precari, piovono licenziamenti
Parziale proroga solo per alcuni

Un terzo dei precari siciliani saranno licenziati fra 15 giorni. Sono settemila quelli per cui è stata negata la proroga. I primi 89 al comune di Cefalù ma sono un centinaio i comuni nella stessa situazione. Tutti gli altri (17mila circa) avranno solo un anno di ulteriore lavoro assicurato.

0 condivisioni

la scoperta della Finanza di Siracusa

Giochi d’artificio nascosti in un deposito di materiali infiammabili

Ne sono stati sequestrai 200 chili fra cui quasi 5000 razzi raccolti in batterie. il tutto nascosto in un deposito destinato a materiali infiammabili e dunque con enormi rischi per l’incolumità pubblica

0 condivisioni

domenica sera a Firenze dopo una cena 'renziana'

E Faraone baciò Crocetta
Manigolde furono ‘le fonticine’

A Firenze, nel locale dove domenica sera cenavano i renziani siciliani, è arrivato anche Rosario Crocetta. Ed è stato accolto al grido ‘bacio, bacio’ per sancire la pace con Faraone.

0 condivisioni

nostra intervista all'ex governatore appena scarcerato

‘Il primo giorno della mia nuova vita’
Cuffaro nello studio dove il tempo si fermò

Totò Cuffaro è tornato a casa. Ecco la sua prima intervista nello studio di casa sua che è stato protagonista di grandi trattative ed accordi politici e dove il tempo si era fermato per 5 lunghi anni

0 condivisioni

in settimana nuovo incontro al ministero

Il ‘piano B’ di Crocetta per i siciliani
’State calmi, lavoriamo per voi’

Blitz palermitano del governatore che torna da Roma per una cerimonia e poi riparte per Firenze e annuncia: “Invito tutti alla calma, se non ci danno i soldi abbiamo un piano B”

0 condivisioni

La Sicilia e la guerra delle cifre
Verso il ‘grande massacro sociale’?

Da Roma arrivano rassicurazioni ma non soldi e certezze. La Sicilia rischia di dover ‘buttare a mare’ migliaia di precari con le rispettive famiglie per salvare i conti

0 condivisioni

tre feriti e 4 mezzi coinvolti

Incidente con auto dei carabinieri
Traffico paralizzato in Piazza Cascino

Tre persone ferite, quattro mezzi danneggiati e zona chiusa al traffico in piazza generale Cascino per un incidente (<FOTO<) di cui è stata protagonista una vettura dei Carabinieri

0 condivisioni

intanto la cassa regionale piange

Crocetta ‘disperso’ per le vie romane
E Roma ‘taglia’ l’offerta di accordo

Bilancio siciliano di nuovo in bilico. Roma offre poco più di 600 milioni a fronte del miliardo e 400 chiesto da Palermo e Crocetta resta nella capitale. Oggi la capigruppo sulla mozione di sfiducia

0 condivisioni

intervista all'autore simone nastasi

Processo Cuffaro, quante stranezze
Un libro solleva dubbi e interrogativi

Intervista a Simone Nastasi autore del libro sul processo Cuffaro in uscita domani che ripercorre gli atti processuali dai quali emerge una interpretazione inattesa

0 condivisioni

il gioco delle tre carte sui soldi per la sicilia

I soldi per salvare il bilancio siciliano e il gioco romano delle tre carte

Roma pronta a salvare il bilancio siciliano ma per farlo non impegnerà un euro se non restituendo il maltolto lo scorso anno. Ecco il gioco capitolino delle tre carte in vista del’accordo del pomeriggio

0 condivisioni

Il futuro della Sicilia è nelle sue mani
Oggi il giorno della verità a Roma?

Oggi il giorno del probabile accordo romano che porterà alla Sicilia i soldi necessari per chiudere il bilancio 2016 ma Renzi non avrebbe gradito ‘Crocetta sirenetto’ e ne chiederebbe da testa subito dopo la chiusura dei patti

0 condivisioni

E se Vecchioni avesse ragione?
Palermo e le sue ‘discariche’ in centro

la frase di Roberto Vecchioni ha causato indignazione nel palermitano e sicuramente ha sbagliato. Ma soffermiamoci a guardare le nostre città e cosa combiniamo noi ogni giorno

0 condivisioni

parla il sottosegretario davide faraone

Più vicino accordo Stato-Regione
”Salveremo bilancio e precari”

davide Faraone ‘compare’ ai banchetti del Pd nel centro di Palermo: “Se tutto va come spero mercoledì si troverà l’accordo per dare alla Sicilia 1 miliardo e 400 milioni stabilmente ogni anno e questo salverà anche i precari”

0 condivisioni

l'operazione della guardia di finanza

Contrabbando di gasolio dall’Africa
Sequestrati due pescherecci

Due pescherecci di Mazara del Vallo e di Porto Empedocle avevano realizzato cisterne e doppi fondi nei natanti per contrabbandare tonnellate di gasolio dal Nord Africa

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.