aveva 4 anni ed era di marsala

E’ morto il piccolo Gioele
Aveva provato la cura Stamina

E’ morto ieri mattina all’ospedale dei Bambini di Palermo, Gioele Genova, il bimbo di 4 anni di Marsala, protagonista delle cronache nazionali per il caso Stamina, la controversa cura a base di cellule staminali di Davide Vannoni.

0 condivisioni

per coprire le spese servono almeno 13 milioni

In Finanziaria appena 5 milioni per l’Irsap: a rischio stipendi e pensioni

Nel 2015 il contributo, pur essendo di 10 milioni e 152 mila euro, era bastato a malapena, tanto è vero che i compensi del personale erano stati pagati ricorrendo a somme presenti in cassa, ormai quasi del tutto esaurite.

0 condivisioni

lunedì il vescovo incontra i senzacasa

“Insieme risolleveremo Palermo”
L’appello di Lorefice alla politica

“Io non sono un salvatore – dice l’arcivescovo – ma il grande affetto della gente nei miei confronti, è un segno evocativo della forza e della speranza che c’è in ciascuno di noi”. E poi il monito ai politici: “Si mettano al servizio della gente”. Lunedì l’arcivescovo incontrerà i senzacasa.

0 condivisioni

il progetto di sky, presente anche mattarella

Caravaggio torna a Palermo, creata copia della Natività trafugata

Copia, fac-simile o clone che dir si voglia, la Natività è tornata a Palermo, collocata sopra l’altare da cui fu trafugata. Il progetto, voluto da Sky, include un documentario “Mistery of the Lost Caravaggio” che andrà in onda in diversi paesi europei da gennaio 2016. GUARDA LE FOTO

0 condivisioni

il docufilm del cantante in onda domani su sky

“Gli Immortali” di Jovanotti: tra loro
Giovanni, disabile di Misilmeri

Gli ‘immortali’ non sono solo quelli che non muoiono, bensì coloro che non si arrendono. Lo sa bene Giovanni Cupidi, 37enne di Misilmeri, tetraplegico dall’adolescenza a causa di una brutta malattia che ha ridimensionato i suoi sogni ma non gli ha mai strappato il sorriso. E’ uno dei protagonisti del docufilm di Lorenzo Cherubini.

0 condivisioni

palermo, manifestazione in occasione di s.lucia

Corso Vittorio pedonale, i negozianti: “I nostri negozi stanno morendo”

I commercianti di corso Vittorio Emanuele non vogliono subire la crisi a braccia conserte. E così, hanno deciso di darsi da fare costituendo l’associazione “Cassaro Alto” che ha lo scopo di rivitalizzare l’antica via con iniziative concrete. Il debutto ufficiale dell’associazione sarà il 13 dicembre.

0 condivisioni

la denuncia di un lettore di blogsicilia

Policlinico di Palermo, tra estintori
scaduti e attese snervanti

Gli estintori del reparto di Neurologia e Radiologia hanno la certificazione di manutenzione scaduta a febbraio, ovvero quasi un anno fa. Cosa accadrebbe se divampasse un incendio? Al Policlinico di Palermo i pazienti non sono al sicuro. GUARDA LE FOTO

0 condivisioni

si trova nella borgata di tommaso natale

Pane per i poveri, panificio
di Palermo regala i suoi prodotti

Una iniziativa che mira “soprattutto – spiega la titolare del panificio La Spiga d’Oro, Luigia Cinzia Battaglia – per sensibilizzare i commercianti che ogni sera buttano molti alimenti che potrebbero dare beneficio a intere famiglie”.

0 condivisioni

la circolare della preside

Scuole occupate a Palermo
Chiusura ‘preventiva’ del Volta

Le scuole palermitane sono in fermento tra scioperi, assemblee permanenti e occupazione. La preside della scuola Volta decide di chiudere l’istituto due giorni per impedire agli studenti di occupare.

0 condivisioni

La scuola deve sostituire le porte

Doppi turni alla Alcide de Gasperi
Protestano i genitori: “avvertiti tardi”

Centinaia i genitori che dopo aver accompagnato i figli a scuola si sono resi conto che gli stessi non avrebbero potuto entrare in classe perché le loro lezioni erano state spostate nel pomeriggio.

0 condivisioni

la storia di un ragazzo modicano di 25 anni

Malato raro ma senza assistenza
La battaglia quotidiana di Mauro

Mauro Terranova, affetto da atassia spino-cerebellare necessita di “massima assistenza” h 24. Comune ed Asp si rimpallano la responsabilità del suo caso: per il ragazzo solo 12 ore di assistenza domiciliare.

0 condivisioni

vittima suor anna alonzo, missionaria alla guadagna

Suora picchiata a Palermo, i religiosi: “Aggressione alla chiesa intera”

A sostegno di suor Anna interviene il Movimento internazionale della Riconciliazione tramite una lettera aperta che inizia e si conclude citando due pontefici molto amati: Papa Francesco e Giovanni Paolo II con il suo celebre anatema del 1993 nella Valle dei Templi contro i mafiosi.

0 condivisioni

in esposizione permanente

“Non volevo che i pupi emigrassero”: Cuticchio li porta al Branciforte

Si tratta di 109 pupi di scuola palermitana, 39 scene teatrali, 9 cartelloni pubblicitari e due piani a cilindro. Una collezione composta da pezzi unici databili tra il 1830 ed il 1960.

0 condivisioni

l'8 novembre al golden sfida yassine habachi

benny cannata

Pugilato e titolo nazionale, il sogno del palermitano Benny Cannata

Trentaquattro anni, uno sguardo dolce che all’apparenza stride con l’idea del pugile che tutti abbiamo, i piedi sul ring ma soprattutto per terra con il pensiero fisso ad un obiettivo: ottenere il titolo di campione italiano dei pesi medio-massimi.

0 condivisioni

l'intervista all'architetto mimmo palermo

“Mi scuso, è stato un disguido”
Si giustifica funzionario ‘fantasma’

Di avere a che fare con la burocrazia regionale non lo si augura a nessuno – le lungaggini sono la cifra costante – meno che mai quando cerchi una persona e non la trovi, ma forse l’hai trovata e non lo sai.

0 condivisioni

prosegue il presidio al tribunale di palermo

Magistrati minacciati, 633 giorni
di Scorta Civica: “Mai più stragi”

Scorta Civica non si ferma soltanto alla Sicilia: il 14 novembre gli attivisti raggiungeranno Roma per manifestare e chiedere al ministero della Giustizia maggiori tutele per i magistrati siciliani in pericolo e soprattutto per Di Matteo.

0 condivisioni

l'intervista ad una dottoressa del 118

10 anni sulle ambulanze
I medici di Palermo festeggiano

La dottoressa Zavatteri: “In Sicilia c’è ancora tanto da fare: qui la cultura dell’emergenza non è ancora molto diffusa. La gente non sa cosa fare in caso di crisi epilettiche o arresto cardiaco, bisognerebbe fare prevenzione e informazione nelle scuole, nei luoghi di lavoro o di ritrovo, persino nei negozi”. GUARDA LE FOTO

0 condivisioni

l'intervista alla 33enne milanese

Rischia di morire per mezza pasticca di ecstasy, la storia di Giorgia

Per Giorgia la giovinezza è improvvisamente finita un maledetto giorno del 1999. Aveva 17 anni, ed una sera assume mezza pasticca di ecstasy. Dopo una settimana si ritrova in ospedale, con il fegato in necrosi. Riesce a salvarsi la vita solo grazie ad un trapianto di fegato.

0 condivisioni

dall'8 al 10 agosto, regia di nicasio anzelmo

Umana ed intensa, a Segesta
la Medea di Cristina Borgogni

Cristina Borgogni, reduce dall’acclamata interpretazione di Santa Ildegarda di Bingen, la Sibilla renana, da lei scritto ed anche diretto, si trasforma in una madre assassina. Da una donna che porta luce e speranze ad una che determina tenebre e buio.

0 condivisioni

le storie di blogsicilia

Emergenza casa, abusivi via Leotta:
“Un tetto o è meglio morire”

Dopo aver sperimentato numerosi sfratti e aver dormito anche per strada, non sanno cosa sarà del loro futuro, perché un tetto proprio non ce l’hanno. Non sono in grado di pagarsi un affitto. In un palazzo al civico 1 di via Eugenio Leotta, vivono 10 famiglie, 40 persone, tutte parenti tra loro, tutti abusivi.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui