Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia ha sospeso, in via cautelare, l’efficacia del decreto interministeriale del 5 luglio 2010 aveva disposto la decadenza della concessione tra l’ANAS SpA ed il Consorzio per le Autostrade Siciliane.

Il decreto era stato emesso dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, ma mai comunicato o notificato al Cas.

Il Tar Sicilia, sezione di Palermo nell’ordinanza scrive fra l’altro che “nel procedimento di revoca della concessione in questione non risulta che sia stata coinvolta la Regione Siciliana, che detiene la quota maggioritaria delle quote del Consorzio ricorrente, in applicazione di specifiche norme di legge” e per questo “accoglie la domanda cautelare proposta nel ricorso in epigrafe e, per l’effetto, sospende l’efficacia dei provvedimenti impugnati; fissa per la trattazione di merito del ricorso l’udienza pubblica del 22 giugno 2011”.