L’Agenzia nazionale per l’amministrazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata consegnerà domani 87 immobili confiscati.

Alle nella sede palermitana dell’Agenzia, in via Vannantò 4, il direttore, Umberto Postiglione, consegnerà alla Regione Siciliana 27 immobili da destinare a finalità istituzionali.

Alle 10,30, al tenente colonnello Mario Pantano, capo ufficio del Comando dei carabinieri di Catania, verranno consegnati 7 immobili da destinare all’Arma dei carabinieri per soddisfare esigenze alloggiative del personale.

Alle 12, poi, diversi sindaci delle province di Trapani e Palermo riceveranno altri 53 immobili confiscati alla mafia. Alla cerimonia di consegna prenderanno parte i sindaci dei comuni di Monreale, Misilmeri, Cerda, Bolognetta, Altofonte, Cinisi; Erice, Valderice, Castelvetrano e Campobello di Mazara.

In serata, invece, Postiglione all’hotel San Paolo di Palermo consegnerà al sindaco della città Leoluca Orlando, 14 immobili da destinare all’emergenza abitativa, 6 immobili di natura commerciale già affittati i cui proventi verranno reinvestiti nel sociale, e altri 11 tra terreni box e magazzini di varia natura.