Torna a smentire le accuse mosse contro di lui l’avvocato Gaetano Cappellano Seminara, l’amministratore giudiziario indagato per corruzione con l’ex presidente della sezione Misure di prevenzione, Silvana Saguto, nell’ambito dell”inchiesta sulla gestione dei beni confiscati.

“Non passa giorno ormai che non filtrino ‘indiscrezioni’ – scrive Cappellano Seminara in una nota – circa miei presunti comportamenti illeciti. Prendo atto che si è deciso di celebrare nei miei confronti un processo a mezzo stampa anziché nelle aule di un tribunale. In relazione alle ultime indiscrezioni riportate sulla stampa sulla presunta consegna a mie mani della somma di 20.000 euro in contanti da parte di un architetto e presumibilmente destinati alla dottoressa Saguto, smentisco tale illazione in quanto il fatto non è mai accaduto”