Un gruppo di 50 precari della scuola sta occupando l’ufficio scolastico regionale di via Fattori a Palermo per protestare contro il provvedimento del governo nazionale che li esclude dal percorso di stabilizzazione.

La vertenza riguarda i lavoratori delle cooperative Comitini, Pubblica Istruzione, 30 Aprile, Service, Istruzione Pubblica, convenzionate dal 2000 con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Palermo. Sono tutti provenienti dal bacino degli Lsu, e il loro contratto rischia di non essere rinnovato.