Cos’è un Blog? Uno spazio su internet in cui il blogger scrive ciò che pensa e racconta ciò che vuole. Insomma, uno spazio libero. Così libero da permettere, se il gestore lo consente, di commentare i post senza alcuna moderazione.

E cos’è BlogSicilia? È scritto qui: “Le parole d’ordine di BlogSicilia sono confronto, condivisione e partecipazione: chiunque, infatti, può essere blogger, esprimendo così il proprio punto di vista su qualsivoglia avvenimento siciliano del passato, presente e futuro”.

Quindi, BlogSicilia non è di destra, di centro e di sinistra. Non è anarchico. Anzi, BlogSicilia è di destra, di centro, di sinistra ed anarchico. Perché su BlogSicilia può scrivere chiunque.

E non sono semplici parole. È un dato di fatto.

Fgem, uno dei più affezionati al network, sia come commentatore che come blogger, si chiede se BlogSicilia sia di destra. Perché il suo “coordinatore”, “leader maxismo”, ha scritto ultimamente tre post a forte connotazione di destra (a suo avviso): Io sto con Israele, La lezione di vita della madre di Andrea Bocelli e la Costituzione italiana non è una Bibbia.

Fgem si lamenta del fatto che il “coordinatore” deve essere “diplomatico” e “imparziale” sia nei post che nei commenti.

Ora, una cosa è BlogSicilia, un’altra è Walter Giannò. Perché anche il secondo ha il diritto, come tutti gli altri, di essere libero sul network. Così come l’ha avuta il caro Fgem, di cui è stato pubblicato il post (chissà se sarebbe accaduto su altri siti…).

Così come l’hanno avuta e l’avranno tutti gli altri che decideranno di inviare un loro scritto a info@blogsicilia.it.

Ribadisco: BlogSicilia non coincide con Walter Giannò. Sì, è vero. In questo primo anno sono stato il “coordinatore” (e non il “leader maximo”), ma dietro al network ci ha lavorato tanta altra gente. Un esempio è Maurizio Zoppi, che di certo non si può dire che sia di destra (qui i suoi post).

E poi BlogSicilia è anche Fgem. Così come è Il Giomba, Pippo Giordano, Alessandro Riolo, Carmelo Parrinelli, Santino Rizza, Corrado Cartia, Giuseppe Mazzone, Maria Elena Fazio… ecc. ecc.

Quindi, questo luogo è policromo. Perché è libero. Fino a prova contraria.