38 milioni di euro. A tanto ammontano i beni sequestrati al boss latitante Matteo Messina Denaro su disposizione della Direzione distrettuale antimafia di Palermo. Sequestrate aziende anche a Varese e Milano oltre che nell’area di Campobello di Mazara della quale la famiglia Messina Denaro è reggente

Le mani della mafia negli appalti per la variante di Caltagirone e nelle imprese del Nord Italia. Scattano 5 arresti per lo spezzatino di sub appalti realizzato con la complicità dell’impresa appaltatrice. Manette anche al figlio del boss Ciccio La Rocca e all’amministratore delegato della Fip di Padova.

Continuano le ricerche dei dispersi del barcone della morte naufragato a Lampedusa mentre il presidente della Commissione europea Barroso, quel del Consiglio Letta, e il ministro dell’Interno Alfano, sono stati contestati durante la visita a Lampedusa. Intanto il presunto scafista identificato da sei testimoni è stato trasferito nel carcere di Agrigento.

Spaccatura definitiva fra i grillini e Crocetta. Il popolo della rete ha votato sul web la sfiducia al governatore ma mancano i numeri per portare la sfiducia all’Ars. Intanto sembrerebbe scoppiata la pace fra Crocetta e il Pd dopo che il presidente ha deciso di iscriversi nel gruppo parlamentare dei democratici abbandonando il Megafono. Ma i deputati non mollano. “Il Megafono non si scioglie” tuona il capogruppo all’ARS Giovanni Di Giacinto.

Uno psichiatra andrà a trovare nel carcere Ucciardone di Palermo Don Aldo Nuvola. Vuole guarire il prete palermitano accusato di aver indotto alla prostituzione alcuni minorenni. La consulenza servirà per stabilire le condizioni psicologiche del sacerdote e valutare un eventuale percorso alternativo al carcere.

Quattro medici dell’Ospedale Cervello sono stati rinviati a giudizio a Palermo per la morte di Maria Grazia Livigni. La donna di 32 anni, alla terza gravidanza, si era recata per tre volte al pronto soccorso ma era stata sempre rimandata a casa senza che nessuno capisse la sua patologia

Ancora i titolari di un centro massaggi orientale denunciati a Palermo. Il blitz dei carabinieri scatta in via D’Amelio di fronte al monumento per la legalità. Il centro pubblicizzava i suoi servizi extra su internet con un catalogo dal quale il cliente poteva scegliere la propria massaggiatrice

Maxi blitz contro il commercio abusivo a Palermo. Un centinaio di agenti tra polizia e vigili urbani sono stati impegnati in una vasta operazione per tutelare la salute dei consumatori e verificare la salubrità degli alimenti. Ma alle 7 del mattino, la sorpresa: poche bancarelle presenti là dove invece solitamente gli abusivi proliferano. Si sospetta che i venditori siano stati avvertiti.

Continuano i disagi alla piscina comunale di Palermo. In questi giorni non viene garantito il regolare svolgimento delle attività nelle fasce serali. Si lamentano i cittadini che denunciano una gestione tecnico/amministrativa tutta da rivedere.

Un ospite insolito quanto famoso tra i corridoi di Villa Niscemi a Palermo. E’ il regista e Leone d’oro David Lynch, intervenuto durante il convegno su impresa etica e sociale in qualità di esperto di meditazione trascendente. Sala gremita per la lezione speciale del creatore de I segreti di Twin Peaks.