Duro colpo al superlatitante Matteo Messina Denaro. In una operazione interforze di polizia, carabinieri, guardia di Finanza e Dia finiscono in manette in trenta fra anche Anna Patrizia sorella 43enne del superlatitante. In manette anche altri 4 parenti del boss. Sequestrate due aziende considerate il bancomat per la latitanza di Messina Denaro.

La mafia di Campobello di Mazara aveva interessi ovunque. Nell’operazione Eden ricostruito l’acquisto di voti in occasione delle elezioni del 2012, le infiltrazioni negli appalti per l’eolico e la manutenzione stradale, gli interessi nella realizzazione del villaggio Valtur che sorgerà a Tre Fontane.

Una maxi-evasione fiscale per oltre due milioni di euro è stata scoperta dai finanzieri della Compagnia di Taormina. Nel mirino una società cooperativa, con sede a Giardini Naxos alla quale sono stati sequestrati 5 immobili, 4 società, 2 veicoli e rapporti bancari.

Non ce l’ha fatta Giuseppe Lena, il giovane che mentre si allenava palestra Body System di Palermo si è accasciato a terra ed è entrato in coma. La famiglia del giovane studente universitario di Cammarata ha autorizzato la donazione degli organi.

Tutti in sciopero davanti l’Ars. Migliaia di lavoratori degli enti locali hanno partecipato alla manifestazione dei precari indetta da Cisl, Cgil e Uil occupando il piazzale antistante la sede del parlamento siciliano a Palermo. La richiesta ai governi regionale e nazionale è di trovare una soluzione immediata all’emergenza lavorativa che interessa oltre 20mila siciliani.

Non ricevono stipendio ormai da mesi e quest’oggi sono tornati a protestare, attivando un presidio in Piazza XIII Vittime che ha poi dato origine ad un corteo nei pressi della sede della Prefettura di Palermo. Le tre principali sigle sindacali degli edili, dopo le frizioni delle scorse settimane, sono tornate a manifestare insieme per chiedere interventi immediati per la riapertura dei cantieri.

Tutti in piazza con un sacchetto di ‘munnizza’. E’ la singolare protesta andata in scena a Palermo, davanti l’ufficio Tares. I consiglieri della sesta circoscrizione e un gruppo di cittadini hanno organizzato un flashmob contro l’imposta e la c nuova emergenza rifiuti in città.

Un giorno speciale per i bimbi ricoverati al reparto di pediatria dell’ospedale Cervello di Palermo che hanno ricevuto la visita a sorpresa di tutti i giocatori della squadra di calcio della città. Autografi, foto ricordo, ma anche palloni e gagliardetti in dono ai piccoli degenti.