Non si può escludere un ente dall’accreditamento perché è in corso un contenzioso con la Regione siciliana. Il Tar da ragione al ricorso di 22 enti di formazione e sospende la norma Scilabra. Per il pronunciamento definitivo bisognerà però attendere l’udienza di ottobre del prossimo anno

E’ polemica sull’appalto da 160 milioni di euro per le assicurazioni sanitarie bloccato dalla giunta Crocetta. Il direttore del civico Carmelo Pullara, la cui azienda è capofila di quell’appalto. Gli avranno mal riferito o non avrà letto le carte manda a dire al Presidente della Regione che aveva parlato di vere e proprie truffe. Noi abbiamo seguito le indicazioni dell’assessorato precisa mostrando le lettere. Intanto l’associazione dei medici chirurghi interviene: gli unici veri truffati siamo noi senza tutele.

No alla riforma dell’Irfis almeno nella parte riguardante la prestazione di garanzia da parte di Irfis FinSicilia nei confronti dei prestiti richiesti dalle imprese operanti in Sicilia. Per il Commissario dello stato si configurerebbe come aiuto di Stato e dunque avrebbe dovuto prima avere il via libera dell’unione Europea.

Bilancio e legge di stabilità regionali saranno incardinati entro l’anno ma non potranno essere approvati se non a gennaio. Lo conferma il Presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone durante la conferenza stampa di fine anno poi attacca sui prossimi impegni: stop con la macelleria sociale, il Parlamento si impegni nel sostegno alle imprese ed allo sviluppo, è ora di dire basta alle norme fatte in emergenza”.

Dopo lo scandalo si cambia rotta a Lampedusa. La legacoop nomina il prof. Roberto Di Maria nuovo amministratore unico di Lampedusa accoglienza dopo l’azzeramento del consiglio di amministrazione ed accusa: lo stato ci ha lasciati soli e adesso vuole scaricare su di noi le proprie responsabilità.

Tragedia a Priolo Gargallo in provincia di Siracusa. Uccide la sorella con un colpo di fucile al volto partito mentre puliva l’arma usata per la caccia. Maria Celeste Patanè, 23 anni, non c’è stato nulla da fare nonostante i soccorsi immediati, il fratello, di un anno più grande, dovrà rispondere di omicidio colposo

Paura nel messinese a causa di una scossa di terremoto di intensità 4 della scala Rickter registrata alle prime luci dell’alba. Quasi un milione di persone svegliate fra Sicilia e Calabria in tante sono scese per strada ma non si registrano danni ne a cose ne a persone.

Riscoprire le tradizioni natalizie rispettando l’ambiente, perché anche il presepe può diventare ecologico. E’ il caso del Presepe vivente di Sutera, suggestivo paesino del nisseno, giunto alla XVI edizione. In collaborazione con l’associazione Fareambientesicilia e con la società Uno@Uno differenziata, i piatti di plastica usati durante le degustazioni che accolgono i visitatori verranno riciclati, mentre l’umido consumato dagli animali che animano il presepe. A vigilare sulla corretta destinazione dei rifiuti gli alunni delle scuole.