Le grandi periferie urbane sono sempre più spesso abbandonate a se stesse. Accade anche a Palermo, e per rendersene conto basta fare un giro tra i lunghi viali sui quali si affacciano decine di palazzoni tutti uguali. Pochi i servizi a disposizione per i ragazzi che abitano nei quartieri lontani dal centro.

A volte, le strutture ci sarebbero anche, ma con il tempo quasi tutte seguono un medesimo destino di abbandono e degrado che appare già segnato. Emblematico di quanto sinora detto è il Centro sportivo del quartiere Bonagia, che si trova in via della Giraffa e che da oggi si appresta a scrivere una nuova e diversa pagina della propria storia, dominata per troppo tempo dall’incuria e dal disinteresse.

L’impianto, inutilizzato da anni e più volte vittima di incursioni vandaliche, torna a vivere questo pomeriggio grazie all’intervento della Quinta Commissione del Comune di Palermo che ha lo sport tra le proprie competenze.
Per l’occasione, l’associazione Liberisempre ha organizzato un pomeriggio all’insegna dello sport, della legalità e dell’intrattenimento.

“Rock’n Gol” è il ‘nome’ dato alla manifestazione di inaugurazione che vuole essere un punto di partenza per lo sviluppo e la valorizzazione del quartiere. Gli abitanti hanno sempre guardato a quella struttura come a una possibilità mancata, come l’ennesimo segno del disinteresse delle istituzioni.

Dopo innumerevoli denunce da parte dei cittadini, il centro sportivo era stato consegnato alla Terza circoscrizione comunale, incaricata di curare il servizio di custodia e rendere l’impianto fruibile. Ma ben poco era cambiato, motivo per cui il Comune è intervenuto affidando l’impianto direttamente alla V Commissione, il cui vicepresidente Giovanni Lo Cascio conferma “il monitoraggio in atto di tutti gli impianti sportivi della città di Palermo, per verificare il loro stato di salute”.

Dalle 15 alle 21 di oggi dunque, la festa per l’inaugurazione del Centro sportivo Bonagia con numerose attività in programma: un quadrangolare di calcetto per ragazzi, la mostra degli artisti Alberto Criscione, Angela Di Blasi, Totò Lucania e Patrizia Torino, la musica live di Rockhy Band e M&B Academy e le degustazioni.

“Questo centro sportivo – dichiara Isidoro Farina, responsabile degli eventi dell’associazione “Liberisempre” – dovrà essere un luogo dove i ragazzi potranno fare attività sportiva, ma anche stare semplicemente assieme con l’obiettivo di farlo diventare, insieme ai tanti altri che pian piano si stanno ridestando dal torpore, spazio di aggregazione e solidarietà. La nostra associazione intende, però, vigilare affinché questo bene comune non venga consegnato alle speculazioni dei privati, ma neanche al malgoverno della cosa pubblica”.